Il THERMOCOMPOST secondo il metodo Jean Pain è un impianto termico ECOLOGICO.

10314565 10206390326347288 5209036791556115051 nDal compostaggio della biomassa, SENZA COMBUSTIONE si ottiengono ACQUA CALDA PER IL RISCALDAMENTO e OTTIMO HUMUS.

Per piantare alberi bisogna ricominciare dal terreno. Moltissimi terreni sono oramai sterili/avvelenati. Il terreno è un organismo vivente e bisogna nutrirlo prima di ripiantare. Per rivitalizzare i nostri terreni creiamo tonnellate di ottimo HUMUS, grazie al metodo naturale dei Templari, quello che il bosco insegna ... e nel frattempo ci scaldiamo con l'acqua calda!!!

Antonio - Ecovillaggio Tempo di Vivere

IL THERMOCOMPOST è un impianto integrato che consente di recuperare dagli scarti delle biomasse più energia di quanta se ne possa ricavare con la normale combustione e, allo stesso tempo, permette di produrre humus di ottima qualità.

Prendendo spunto dall’innalzamento del calore durante il processo termofilo di compostaggio aerobico (statico), attraverso dei tubi funzionanti da scambiatore di calore, si è in grado di recuperare acqua calda sanitaria e/o per riscaldamento.

Il processo utile si può far durare  dai 4 ai 18 mesi ed è in funzione del materiale utilizzato.

I materiali utilizzabili, mescolati in quantità opportune, sono:
• residui verdi e lignocellulosici: resti di potatura, pulizia del bosco, …
• residui secchi: trucioli, segatura, paglia, …
• residui animali: letame, liquami …

La sfida dell'Ecovillaggio Tempo di Vivere, il proponente di questo progetto, è quella di realizzare una diffusione capillare in tutta Italia attraverso la metodologia Open Source con Creatività Solidale e gruppi di lavoro locali.

un sistema di certificazione autogestito legale, economico e solidale

Il progetto prevede l'implementazione di un sistema di certificazione dei piccoli produttori agricoli in rete nel Distretto di Economia Solidale.

Lo scopo è quello di semplificare e rendere praticamente gratuiti il controllo e la certificazione dei produttori che vendono  la loro produzione nella rete del Distretto di Economia Solidale.

logo la terra in buone mani

 

Un importante progetto del DES è il CENSIMENTO dei produttori/fornitori dei GAS di Modena.

 

Questi dati servono a diversi scopi, come ad esempio:

  • Fare una mappatura del territorio (contarsi)
  • capire le dimensioni e la natura della economia solidale locale
  • dare informazione ai GAS vecchi e nuovi sui possibili fornitori,
  • stimolare gli ordini di gruppo per ottimizzare i trasporti riducendo l'inquinamento ed semplificare il lavoro dei produttori.

Il censimento fornisce anche diversi Input  per organizzare ed indirizzare al meglio le attività della nostra associazione.

Si invitano i GAS che non hanno ancora terminato di inserire i dati di farlo al più presto, E' importante!